Precauzioni

Prima di prendere il volante controllare:

Le scadenze delle
– polizza RCA
– revisione annuale della vettura
– revisione dell’estintore di bordo
I livelli
– acqua batteria
– acqua radiatore
– olio motore
– olio freni
– benzina
La pressione delle gomme (anche la ruota di scorta)
La presenza a bordo di
– attrezzi per interventi meccanici ed elettrici d’emergenza
– un contenitore da 5 litri di acqua
– una lattina di olio motore
– lampadine di ricambio
– fusibili di ricambio

Prima di accendere il motore ricordarsi dell’esatta localizzazione dei comandi, del loro uso e del significato delle spie.
Informazioni utili per condurre un veicolo storico in completa sicurezza si trovano nell’opuscoletto della “F.I.V.A” (Federation International Vehicules Anciens) dal titolo “Guida al corretto uso dei veicoli storici” pubblicato e distribuito gratuitamente dalla “Associazione Amatori Veicoli Storici” (A.A.V.S) www.aavs.it / e-mail: aavs.mail@tiscali.it

Se l’auto deve rimanere ferma per molto tempo è opportuno:

– staccare i morsetti della batteria. In alternativa collegare la batteria ad un caricabatteria per evitare che si scarichi completamente;
– non lasciare inserito il freno a mano per evitare che possa bloccarsi;
– aumentare la pressione delle gomme e ricordarsi, ogni tanto, di spostare l’auto in modo che il suo peso non gravi sempre sulla stessa sezione della ruota: Ciò per evitare la loro deformazione;
– coprire l’auto con un telo.Assicurarsi che l’auto sia perfettamnente pulita onde evitare graffi sulla carrozzeria nel maneggiare il telo, che sia asciutta per evitare il ristagno di umidità e che il motore sia freddo.